LE FOTO DA 421 A 425 Luglio 2009

421) - 1982 - Novello - Stefano Mantello (detto l'uomo dal toscano in bocca) e Vittorio Pirra all'osteria, ligi al detto di quel tale che disse: "Bevi vino e camperai più del medico che te lo proibisce" (e fu appeso a Piazzale Loreto). Ma aveva ragione, perché Stefano e Vittorio arrivarono ai 90.

422) - 1982 - Monforte d'Alba - Zio Michele con zio Alessandro. Il primo perse un occhio nella prima guerra mondiale. Zio Sandro, invece, la fece franca ed aveva una caratteristica: non portò mai nè cappotto nè mantello. Abitava alla Ginestra (oltre 3 km. dal capoluogo) ed una sera stupì mia mglie perché, passato a salutarci, uscì e s'incamminò tranquillamente verso casa in giacchetta. Era gennaio, nevicava e aveva ottant'anni.

423) - 1983 - Frise - I ragazzi dell'oratorio salesiano.

424 - 1983 - Novello - Antonio Pirra (Toni 'd Centulìn) che allietava noi ragazzi coi suoi racconti. Tornando dalla campagna, ci spiegava che era andato a potare l'albero dei cioccolatini, oppure che era andato ad innaffiare le pianticelle di caramelle, o che la gazza ladra gli aveva portato una torta di cioccolata con la panna, ma lui si era dimenticato di noi e l'aveva mangiata tutta.

425) - 1985 - Ancora a Frise. La scuoletta dedicata alla maestra (unica) Maria Galliano, con la scritta bilingue: italiano e provenzale. Edificio, forse, mai utilizzato, perché appena costruito, si constatò l'esodo dalla montagna verso la pianura e non ci furono più bambini.

Pagina successiva
Torna a FOTO
Torna all'indice